martedì 26 settembre 2017

Vaticano
Vatican Insider
(Andrea Tornielli) Dal fronte “sedevacantistaˮ, gliene attribuirono ben 101. Assai più numerose e diffuse furono le critiche a san Giovanni Paolo II dall'altro versante, da parte di teologi che contestavano il “centralismo romanoˮ. Il cardinale Müller fu soggetto ad esami di dottrina dai blogger. La velocità del web e i social che fanno da retitore contribuiscono a ingigantire quanto sta accadendo - ad esempio nel caso della cosiddetta “correzione filialeˮ a Papa Francesco - come se mai nulla di simile fosse accaduto prima. Uno sguardo alla storia recente della Chiesa fa comprendere che così non è, e aiuta a riportare nel giusto alveo anche il documento firmato da 79 studiosi, ricercatori, giornalisti e blogger nel quale si sostiene che Papa Francesco ha propagato 7 (...)
Portogallo
Portogallo: morto il “vescovo rosso”
SettimanaNews
(Francesco Strazzari) Domenica 24 settembre, a Maia, periferia di Porto, è morto a novant’anni dom Manuel Martins, che avevo incontrato l’ultima volta a metà agosto e mi aveva consegnato una pubblicazione che conteneva preghiere, inni liturgici, riflessioni sulla sua vita. Lo conosceva dagli anni ’80, quando era vescovo di Setubal, primo vescovo alla guida della popolosa e rossa diocesi,(...)
Vatican Insider
(Andrea Tornielli) La prima prolusione del cardinale Bassetti presidente della Cei: un appoggio allo ius soli. Sulla xenofobia: enfatizzare queste paure può causare una fratricida guerra tra poveri. Parlando dei migranti afferma che il processo di integrazione può passare «anche attraverso il riconoscimento di una nuova cittadinanza, che favorisca la promozione della persona umana e la partecipazione alla vita pubblica di quegli uomini e donne che sono nati in Italia». Un indiretto ma nemmeno tanto velato sostegno allo ius soli. (...)
SIR
(M. Michela Nicolais) La prima prolusione del cardinale Gualtiero Bassetti al Consiglio permanente della Cei è una chiamata all'impegno per la Chiesa italiana e i cattolici, sulla scorta della "profezia" di cinque anni di magistero di Papa Francesco. Lavoro, giovani, famiglia e migrazioni le priorità
In Italia servono cattolici che sappiano “rammendare il tessuto sociale dell’Italia con prudenza, pazienza e generosità”. Che sappiano unire il Paese e non dividerlo, o peggio dividersi tra “cattolici della morale” e “cattolici del sociale”. Si è conclusa con questo forte appello all’impegno la prima prolusione del cardinale Gualtiero Bassetti da presidente della Cei.
Cambogia
A l’occasion de Pchum Ben, ‘la fête des morts’, l’Eglise catholique commémore les défunts
Eglises d'Asie
Célébré à l’occasion du quinzième jour du dixième mois lunaire, Pchum Ben, ‘la fête des morts’, tient un rôle central dans le calendrier cambodgien. En témoignent les trois jours fériés dont bénéficient les cambodgiens à travers tout le pays. Fête la plus importante de l’année, avec Chaul Chham, le nouvel an, c’est non seulement une fête familiale, mais un évènement religieux, social et culturel majeur. (...)
Corriere della Sera
(Andrea Riccardi) Ieri è stato un giorno importante per la Chiesa italiana: l' inauguration da y del presidente della Cei, un rito sobrio ma un messaggio sostanzioso. Il cardinale Bassetti ha tenuto il primo discorso al consiglio permanente, cuore pulsante della Cei. Durante la presidenza del cardinale Ruini, questi discorsi (detti «prolusioni») hanno avuto anche rilevanza politica. Si nota subito la novità del linguaggio «pastorale» di Bassetti anche su nodi spinosi, come lo ius soli temperato, che ha fatto discutere pure i cattolici.
Messico
Messico, la Chiesa reagisce alle tragedie
Vatican Insider
(Felipe de J. Monroy) Nonostante il conteggio di oltre 650 chiese e conventi danneggiati in dieci entità della Repubblica del Messico, che influiscono in larga misura sul funzionamento del suo servizio caritatevole e spirituale, la Chiesa cattolica messicana ha avviato una serie di azioni attraverso il Piano di Emergenza Strategico per aiutare le aree colpite (...) 
Messico, la solidarietà più forte del terremoto  (Deodato Mammana, Mondo e Missione)
Italia
Oltre le paure
Avvenire
(Marco Tarquino) Costruire e vivere l' unità. Qui e ora, immersi in questo «cambiamento d' epoca», da protagonisti consapevoli e umili, concreti eppure capaci di mettere in campo anche la forza della propria spiritualità. Che è, appunto, una «spiritualità dell' unità», da vivere nella comunità cristiana e nella più vasta comunità civile, in Italia e in un mondo da rendere migliori. Il cardinale Gualtiero Bassetti, nel suo nuovo ruolo di presidente della Cei, apre i lavori del Consiglio permanente dell' episcopato italiano e offre come idea guida della riflessione comune l'«unità».
Spagna
Casi 400 clérigos pro referéndum envían una carta al Papa
La Razón
(Elena Genillo) Los cerca de 400 religiosos catalanes que llamaron el viernes, a través de un comunicado, a secundar el referéndum ilegal del 1-O por considerarlo «legítimo y necesario» han dado un paso más en su desafío. Como se ha hecho pública la queja formal del Gobierno a la Santa Sede por este manifiesto, instando a las autoridades vaticanas a «desautorizar» a los firmantes o «a tomar las medidas que se estimen oportunas para garantizar la armonía en un estado de derecho», los religiosos rebeldes han decidido contraatacar y acudir al mismísimo Papa para que escuche sus aspiraciones y actúe de mediador. (...)
Repubblica
(Paolo Rodari)  Dentro il Vaticano il documento dei 62 sacerdoti e studiosi firmatari di una "correzione filiale" mossa a papa Francesco per le sue aperture contenute nel testo post sinodale "Amoris laetitia" ha dato parecchio fastidio. E la notizia, poi precisata, del blocco per i computer vaticani del sito che critica il Papa - correctiofilialis.org - anche di questo è manifestazione. Ieri la Santa Sede ha spiegato che in realtà il sito è accessibile, «ma chi vuole aderire all' iniziativa e firmare via web la proposta anti-Bergoglio suggerita da tradizionalisti e lefebvriani, allora deve farlo da casa sua, da un computer non vaticano». Tradizionalisti e lefebvriani.
Il direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali della Cei a Tv2000: “Impossibile non tenere conto dello stile di Papa Francesco. C’è un Presidente dei vescovi che ha il compito di fare sintesi e non dare direttive”. “Il tema” della prolusione del presidente della Cei spostata verso la conclusione “è sul tavolo da diversi anni perché nelle Assemblee generali più volte i vescovi hanno posto il problema: ‘Non varrebbe la pena al posto della prolusione fare una conclusione in modo da raccogliere le voci di tutti’.
lacapital.ar
"Hablo sólo ahora porque quería ver qué pasaba después de mi dimisión. En estos tres meses se han filtrado, desde el Vaticano, noticias ofensivas para mi reputación y mi profesionalidad. No podía seguir permitiendo que un pequeño grupo de poder expusiera mi persona para sus sucios juegos. Lo siento por el Papa. Mi relación con él ha sido maravillosa, indescriptible, pero en el último año y medio no me han permitido verle. Evidentemente no querían que le refiriera algunas cosas que he visto. Quería hacer el bien de la Iglesia, reformarla, que era lo que se me había pedido. No me lo han permitido". (...)
ONU
La Santa Sede manifiesta en la ONU su preocupación por la división política en Venezuela
EuropaPress - EcoDiario.es
El representante de la Santa Sede ante Naciones Unidas, el arzobispo Paul Richard Gallagher -secretario de Relaciones con los Estados- ha señalado su preocupación por la división política y la crisis humanitaria en Venezuela. -- "La Santa Sede está particularmente preocupada por las divisiones políticas, la inestabilidad y la crisis humanitaria en Venezuela", (...)
Vatican Insider
Prime case per i cristiani della Piana
(Gianni Valente) Un documento diffuso alla vigilia del referendum garantisce alle minoranze l'autogesione delle aree di “radicamento storico”. Ma le organizzazioni politiche cristiane si dividono davanti alle “avances” indipendentiste. La prudenza del Patriarcato caldeo che teme l'esplosione di nuovi conflitti. Un documento diffuso alla vigilia del referendum garantisce alle minoranze l'autogesione delle aree di “radicamento storico”. Ma le organizzazioni politiche cristiane si dividono davanti alle “avances” indipendentiste. La prudenza del Patriarcato caldeo, che teme l'eslosine di nuovi conflitti (...)
Italia
Santuario della Spogliazione: mons. Sorrentino, “la profezia di Francesco invita a costruire un futuro diverso”
SIR
(Gigliola Alfaro) Con questa iniziativa (l'inaugurazione è stata il 20 maggio scorso) l'arcivescovo ha voluto richiamare l'attenzione sull'attualità del messaggio del Poverello che ancora oggi interroga il mondo politico ed economico e la stessa Chiesa per una "società più giusta e solidale" (...)
La Croix
(Nicolas Senèze) Trois mois après sa démission brutale, Libero Milone affirme avoir été renvoyé après une enquête sur un cardinal influent. Le Vatican l’accuse d’avoir profité de ses fonctions pour porter atteinte à la vie privée de responsables du Saint-Siège. Expert-comptable ayant effectué une grande partie de sa carrière au cabinet Deloitte & Touche, Libero Milone avait été chargé en mai 2015 du contrôle financier de la Curie et de l’État de la Cité du Vatican. Le Saint-Siège avait alors expliqué qu’il agirait en « pleine autonomie et indépendance », (...)
Perù
Papa Francisco: en 15 días se definiría lugar donde dará misa en Lima
Publimetro
El ministro de Trabajo y Promoción del Empleo, Alfonso Grados, anunció hoy que en los próximos quince días se definiría el lugar donde el Papa Francisco realice la denominada misa papal en la ciudad de Lima. El encargado de la comisión organizadora de la visita del Santo Padre, indicó que esta definición se tomará en base a la evaluación que realicen organismos como Defensa Civil y el Ministerio del Interior. (...) 
Europa press
Cáritas, CONFER, Justicia y Paz, Manos Unidas y REDES piden que se establezcan mecanismos que garanticen que las empresas españolas, sus filiales, proveedores, subcontratistas y cadenas de suministros respeten "siempre y en todo lugar" los Derechos Humanos, reparando los daños causados por la contravención de los mismos. Así lo indican en un comunicado publicado este lunes 25 de septiembre con motivo de la aprobación el pasado mes de julio del I Plan Nacional de Derechos Humanos y Empresas y coincidiendo con el segundo aniversario de la entrada en vigor de la Agenda 2030 para el Desarrollo Sostenible, aprobada por la Asamblea General de las Naciones Unidas. (...)
(a cura Redazione "Il sismografo")
(1) Attività del Santo Padre/Santa Sede
Udienze, rinuncia e nomine
Messa a Santa Marta. Prepararsi alla consolazioneNessuno è escluso dall’incontro col Signore: Dio «passa» nella vita di ognuno e ogni cristiano è chiamato a essere «in tensione verso questo incontro» per riconoscerlo e accogliere la sua pace. È un messaggio di speranza e di gioia quello lanciato dal Papa nell’omelia della messa celebrata a Santa Marta il 25 settembre. Ma è anche un invito a togliersi il torpore di dosso, a non essere cristiani «chiusi». Lo spunto della riflessione è venuto dalla prima lettura del giorno (Esdra, 1, 1-6) che «racconta il momento nel quale il popolo di Israele è liberato dall’esilio». Un popolo che — come è ripetuto anche nel salmo — canta: «Grandi cose ha fatto il Signore per noi».
L'Osservatore Romano
Udienza del Santo Padre ai Benefattori della Fondazione della Guardia Svizzera Pontificia
Alle ore 10 di questa mattina, nella Sala del Concistoro, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza i Benefattori della Fondazione della Guardia Svizzera Pontificia.
Discorso del Santo Padre
Cari fratelli e sorelle!
Sono lieto di accogliere e di salutare ciascuno di voi, membri delle due Fondazioni elvetiche sorte per offrire sostegno economico, materiale e tecnico alla Guardia Svizzera Pontificia.
MARTEDI 26 SETTEMBRE 2017

lunedì 25 settembre 2017

Italia
Italy’s Dodgy Deal on Migrants
The New York Times
(The Editorial Board) With the blessing of the European Union, Italy is offshoring its Mediterranean migration problem to a former colony, Libya. The goal is to prevent mostly sub-Saharan African migrants from leaving Libya’s shores for Europe. But the tactics could further destabilize Libya and condemn migrants to more misery. (...)
Italia
Cei, il cardinale Bassetti e le priorità per un'Italia migliore: Ius Soli, fisco a misura di famiglia, lavoro e lotta alla povertà
La Repubblica
Nella prolusione in apertura del consiglio permanente della Cei, l'esortazione a una politica del bene comune piuttosto che alle affermazioni gridate. L'aperta richiesta a governo e Parlamento per la cittadinanza ai figli dei migranti nati in Italia e il quoziente familiare nel sistema fiscale. (...) 
-La Chiesa «materna» del presidente della Cei (Andrea Riccardi, Corriere.it)
Italia
Tra terra e religione
L'Osservatore Romano
Crisi ecologica ed etica ambientale. Pubblichiamo quasi integralmente l’introduzione al libro "La terra come casa comune. Crisi ecologica ed etica ambientale" (Bologna, Edizioni Dehoniane, pagine 64, euro 6,90). Il volume raccoglie interventi di Jürgen Moltmann, teologo tedesco e membro della Chiesa evangelica riformata; Piero Stefani, docente di Bibbia e cultura alla facoltà di teologia dell’Italia settentrionale di Milano; e Paolo Trianni, docente all’Università Urbaniana e al Pontificio ateneo Sant’Anselmo nonché membro dell’editorial board della rivista «Dilatato corde» del Dialogo interreligioso monastico. I tre scritti sono stati elaborati a partire dalle relazioni presentate dagli autori al convegno su «La Terra come casa comune. Confronti sull’etica ambientale» tenutosi nel quadro delle attività del Corso Superiore di Scienze Religiose presso il Centro per le Scienze Religiose della Fondazione Bruno Kessler di Trento il 5-6 maggio 2017.
Vaticano
El Papa recibe en Visita ‘ad Limina’ a 35 obispos de Ecuador
Zenit
(Rosa Die Alcolea) El papa Francisco ha recibido esta mañana en el Vaticano a 35 obispos de Ecuador en “Visita ad Limina Apostolorum”. La visita de los obispos ecuatorianos se desarrollará del 25 al 29 de septiembre y tiene como objetivo presentar un informe al Santo Padre sobre “el caminar de la Iglesia en el país y específicamente de cada una de las jurisdicciones eclesiásticas”, según informa la Arquidiócesis de Guayaquil en una nota de prensa. (...)
India
Induisti condannano gli attacchi anticristiani in India. No alla violenza in nome della religione
L'Osservatore Romano
«La non-violenza assoluta è il cardine attorno a cui ruota tutta la nostra spiritualità. Un induista vero non usa mai la violenza, non lo può fare: noi non uccidiamo gli animali, figuriamoci come consideriamo l’omicidio o il semplice atto di violenza o sopraffazione verso un essere umano»: è quanto ha dichiarato la vicepresidente dell’Unione Induista Italiana Hamsānanda Ghiri, responsabile del dialogo interreligioso, in merito alle violenze anticristiane avvenute, nei giorni scorsi, nello stato indiano di Jharkhand, che hanno provocato la fuga di quasi sessantamila fedeli e circa quaranta morti nelle razzie di gruppi estremisti.
Regno Unito
9th meeting of Coordinating Committee for Cooperation between the Russian Orthodox Church and the Church of England takes place in London
Russian Orthodox Church
On 22 September 2017, the Coordinating Committee for Cooperation between the Russian Orthodox Church and the Church of England held its 9th meeting at the Lambeth Palace in London. Representing the Russian Orthodox Church were Metropolitan Hilarion of Volokolamsk, chairman of the Moscow Patriarchate’s Department for External Church Relations; (...) 
Vaticano
“Consagración y Secularidad”, Carta a los obispos sobre los Institutos Seculares
Zenit
La Congregación para los Institutos de Vida Consagrada y las Sociedades de Vida Apostólica publica el documento “Consagración y Secularidad. Carta a los Obispos de la Iglesia Católica sobre los Institutos Seculares”, con ocasión de los 70 años de la promulgación de la Constitución Apostólica Provida “Mater Ecclesia” y del Motu propio “Primo feliciter”. (...)
Repubblica Centrafricana
Repubblica Centrafricana: card. Nzapalainga (Bangui), “non vogliamo essere il ventre molle dell’Africa”
SIR
(Patrizia Caiffa) "La soluzione non sono le armi. Bisogna discutere e cercare insieme delle soluzioni per uscire da questa crisi". Lo ribadisce il card. Dieudonné Nzapalainga, arcivescovo di Bangui, che grazie all'8xmille Cei inaugurerà a settembre 10 nuove scuole nei villaggi più grandi.  (...)
Revista ecclesia
El miércoles 27, a las 17.00, en la Academia de las Ciencias (El Vaticano) tendrá lugar la entrega de Premios de la primera edición y la presentación de la segunda.
Viaja a Roma un grupo de profesores de la Universidad Francisco de Vitoria que, de martes a jueves, tendrán un encuentro de estudio y reflexión con los premiados de la primera edición. Los participantes estarán el miércoles por la mañana en la Audiencia con el Papa Francisco. La Universidad (...)
Siria
Assad, Hezbollah e il mistero dei due vescovi rapiti
Reset
Lui non poteva immaginarlo, ma di lì a pochi giorni sarebbe stato sequestro. Era una mattina come tante altre e l’arcivescovo siriaco ortodosso Gregorios Yohanna Ibrahim non era con il metropolita greco ortodosso Paul Yaizi quando disse,  al servizio in arabo della BBC,  (...)
Vaticano
El Vaticano estudia cómo garantizar el cuidado de hijos de sacerdotes
Vida Nueva
(Rubén Cruz) La Comisión Pontificia para la Protección de Menores está ampliando su rango de actuación para incluir las necesidades y los derechos de los niños engendrados por sacerdotes, según recoge The Washington Post. Miembros del comité afirmaron el pasado domingo a The Associated Press que un grupo de trabajo está estudiando la posibilidad de elaborar directrices que puedan ser utilizadas por las diócesis de todo el mundo para garantizar que los niños nacidos de sacerdotes reciben el cuidado adecuado. (...) 
Vaticano
(a cura Redazione "Il sismografo")
*** Udienze, rinuncia e nomine
*** Messa a Santa Marta. Prepararsi alla consolazione 
Nessuno è escluso dall’incontro col Signore: Dio «passa» nella vita di ognuno e ogni cristiano è chiamato a essere «in tensione verso questo incontro» per riconoscerlo e accogliere la sua pace. È un messaggio di speranza e di gioia quello lanciato dal Papa nell’omelia della messa celebrata a Santa Marta il 25 settembre. Ma è anche un invito a togliersi il torpore di dosso, a non essere cristiani «chiusi».
Lo spunto della riflessione è venuto dalla prima lettura del giorno (Esdra, 1, 1-6) che «racconta il momento nel quale il popolo di Israele è liberato dall’esilio». Un popolo che — come è ripetuto anche nel salmo — canta: «Grandi cose ha fatto il Signore per noi».
L'Osservatore Romano 

*** Udienza del Santo Padre ai Benefattori della Fondazione della Guardia Svizzera Pontificia
Alle ore 10 di questa mattina, nella Sala del Concistoro, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza i Benefattori della Fondazione della Guardia Svizzera Pontificia.
Stati Uniti
Gli episcopali Usa «bacchettano» Trump
Riforma.it
125 vescovi della Conferenza episcopale degli Stati Uniti hanno acquistato un’intera pagina del New York Times lo scorso 21 settembre, per poter pubblicare un annuncio indirizzato a Donald Trump dove si è chiesto di non porre fine all’Azione differita per gli arrivi dell’infanzia (Daca): (...)
Vaticano
Migranti, al via il 27 settembre la campagna Caritas “Share the journey”
Vatican Insider
Papa Francesco lancerà mercoledì 27 settembre durante l’udienza generale la campagna di Caritas Internationalis “Share the Journey - Condividiamo il cammino”, iniziativa che coinvolge tutte le Caritas del mondo per promuovere l’accoglienza dei migranti e dei rifugiati attraverso la condivisione delle loro esperienze.   (...)
Italia
(a cura Redazione "Il sismografo")
 
1) Gli orientamenti di Papa Francesco
Nel capitolo che il cardinale Bassetti ha dedicato al tema l'incipit è preciso: "Accogliere, proteggere, promuovere e integrare: sono questi i 4 verbi che Papa Francesco ha donato alla Chiesa per affrontare la grande sfida delle migrazioni internazionali. Una sfida complessa, in parte inesplorata ma dal significato antico." 
2) Per la Chiesa l'ospitalità è irrinunciabile da quando Dio si è fatto uomo 
Poi il porporato ha sottolineato: "Bisogna subito sgombrare il campo da un equivoco che potrebbe sorgere da un dibattito pubblico particolarmente aspro su questi temi: la Chiesa cattolica si è sempre occupata dell’ospitalità del forestiero e del migrante. E lo ha fatto non certo per un’idea politica o sociale, ma per amore di ogni persona. È il cuore della nostra fede: di un Dio che si è fatto uomo."
Vaticano
Traditionalist group issues 'filial correction' to Pope, accusing him of spreading heresy
The Tablet
(Christopher Lamb) A group of theologians, academics and priests have issued a “filial correction” to Pope Francis, accusing him of spreading heresy. The 62 signatories accuse Francis of supporting views on “marriage, the moral life and the eucharist” which break with Catholic teaching, with the source of the problem his family life document, “Amoris Laetitia”, which opens the way for remarried divorcees to receive communion. The move is independent from the correction threatened by Cardinal Raymond Burke who with three other cardinals submitted a series of questions - known as “dubia” - to the Pope over “Amoris Laetitia”, a text he produced following two synod of bishops gatherings. (...)
Vaticano
Vaticano, i veleni delle finanze e gli scossoni di una riforma incompiuta
Il Sole 24 Ore
(Carlo Marroni) Ancora veleni dalle mura vaticane. Il nuovo capitolo di una infinita Vatileaks che parte da lontano torna ad agitare le acque della Santa Sede a quattro anni e mezzo dall’elezione di Francesco. E parte ancora una volta dal mondo delle finanze pontificie, (...)
ONU
Denuncia dell’Unicef. Un mondo che non investe nei bambini
L'Osservatore Romano
Il mondo non investe nei bambini. E questo non solo a livello economico, ma anche legale, giuridico. Solo un piccolo gruppo di nazioni possiede misure efficaci che garantiscono un sano sviluppo delle facoltà mentali nei primi cinque anni di età.
Italia
Prolusione del Card. Gualtiero Bassetti, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana (testo integrale)
CEI
Cari confratelli e – permettetemi – soprattutto cari amici,
sono ormai molti anni, dal 1994, che partecipo ai lavori della Conferenza Episcopale Italiana. Vi sento amici: per la conoscenza lunga e profonda, la comunione vissuta in momenti di fraternità, la condivisione di responsabilità e la discussione franca dei problemi della Chiesa italiana e del mondo. Desidero esprimere la mia più profonda gratitudine al Santo Padre per la fiducia e la premura che ha riposto nella mia persona affidandomi questo incarico. Un pensiero particolare lo rivolgo, inoltre, al Cardinale Angelo Bagnasco, per due mandati presidente della CEI. Lo ringrazio di cuore, a nome di tutti, per il suo servizio, la fedeltà al Papa e alla Chiesa, e l’attenzione dedicata ad ognuno di noi.
Vaticano
2 Euro per Fatima: conto alla rovescia in vista dell'emissione del 5 ottobre
Il giornale della numismatica
(Mathias Paoletti) Saranno emessi il prossimo 5 ottobre dall’Ufficio Filatelico Numismatico del Governatorato Vaticano i 2 euro celebrativi dedicati al centenario delle apparizioni mariane di Fatima, in Portogallo. Uno dei fenomeni mistici più noti al mondo e che ha dato e dà luogo a pellegrinaggi di milioni di persone ogni anno verso la località lusitana dove, il 13 maggio di un secolo fa tre pastorelli – Lucia dos Santos, Francisco e Giacinta Marto – ebbero la visione della Vergine Maria nel cielo sopra le campagne dove stavano pascolando le greggi. (...)
Vaticano
Former auditor-general quit after Vatican threatened to arrest him for spying
The Tablet
(Christopher Lamb) The Vatican’s first financial auditor-general has said he quit after being threatened with arrest for spying on his superiors. Libero Milone, 69, was appointed two years ago with far reaching authority including powers to audit the books of any department in the Vatican. He came to the job with an impressive track record having worked for Fiat and ran the Italian branch of Deloitte, the global accountancy firm. In the summer he resigned suddenly without explanation but has now broken his silence to say he was forced out after his investigations uncovered irregularities, an allegation which the Vatican strongly contests. (...)
ONU
Archbishop Gallagher at the General Debate
holyseemission.org
H. E. Archbishop Paul Richard Gallagher Secretary for Relations with States Head of the Delegation of the Holy See to the Seventy-second Session of the United Nations General Assembly Focusing on People: Striving for Peace and a Decent Life on a Sustainable Planet, United Nations, General Assembly Hall. Monday, 25 September 2017  (...)
(a cura Redazione "Il sismografo")
(Damiano Serpi - ©copyright) Ditemi quello che volete ma tra il gesuita Jorge Mario Bergoglio diventato Papa e il banchiere Ettore Gotti Tedeschi diventato teologo non posso che scegliere il primo. Non me ne voglia nessuno, ma è così. Seppur sforzandomi con tutto me stesso e cercando di capire fino in fondo le ragioni degli altri non riesco proprio a dare dell'eretico al Papa. No, scusatemi, ma non ci riesco. Sarà pure un mio limite, un mio non essere così erudito in teologia o in filosofia delle religioni da trovare la pistola fumante che confermi le accuse mosse al Papa argentino, tuttavia proprio non ce la faccio ad accusare il Papa, il mio Papa, il nostro Papa di predicare l'eresia.
Italia
Prolusione del cardinale Bassetti al Consiglio permanente della Cei. Il Vangelo prima di tutto
L'Osservatore Romano
(Fabrizio Contessa) Lavoro, giovani, famiglia, migrazioni: sono i quattro grandi ambiti a cui la Chiesa in Italia guarda con maggiore preoccupazione. E “carità” e “responsabilità” sono gli atteggiamenti con cui i cattolici sono chiamati a farvi fronte. È quanto viene messo in risalto dal cardinale arcivescovo di Perugia - Città della Pieve, Gualtiero Bassetti, che questo pomeriggio ha aperto a Roma i lavori del Consiglio permanente della Conferenza episcopale italiana (Cei).
Stati Uniti
U.S. bishops seek to fight racism at both national and local levels
Crux
(Christopher White) After the announcement of the United States Conference of Catholic Bishops last month to form a new ad hoc committee to fight racism, many bishops around the country are also engaging in the fight in their own dioceses, launching initiatives and getting involved in local disputes they believe are augmenting racial tensions. (...)
Venezuela
Sostegno da 12 paesi al dialogo fra governo ed opposizione, la Chiesa è l’unica istituzione di cui la gente si fida
Fides
I Ministri degli esteri di 12 paesi americani giudicano molto positive le nuove relazioni del governo venezuelano con l'opposizione, ma ritengono che dovrebbero essere sviluppate con il sostegno internazionale, in "buona fede", con "obiettivi chiari" e "tempi determinati". E’ quanto si afferma nella dichiarazione pubblicata sabato 23 settembre a Bogotà, dai Ministri degli esteri di Argentina, Brasile, Canada, Cile, Colombia, Costa Rica, (...)
Francia
Incontro a Taizé. Per il progresso dei popoli
L'Osservatore Romano
Si conclude oggi a Taizé, in Francia, la sessione annuale dei delegati di Giustizia e Pace Europa, rete delle commissioni nazionali di Giustizia e Pace in seno alle conferenze episcopali europee, riunione che ha visto tra i partecipanti il cardinale prefetto del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale, Peter Kodwo Appiah Turkson. Il porporato guida infatti l’organismo vaticano nel quale è confluito il Pontificio consiglio della giustizia e della pace, istituito (come Pontificia commissione «Iustitia et Pax») da Paolo VI nel gennaio 1967. Una sede, quella di Taizé, scelta certo non a caso per quest’incontro, vista la tradizione di accoglienza che caratterizza da sempre la comunità ecumenica.
Vaticano
Amid avalanche, real questions about the papacy risk being obscured
Crux
(John L. Allen Jr.) In the last few days, Pope Francis has faced three remarkable accusations -- one of suffering from narcissistic personality disorder, another of heresy, and a third of dropping the ball on financial reform of the Vatican. In trying to sort through it all, one towering problem is that in an environment defined by hysteria, separating legitimate criticism from the same-old, same-old is increasingly difficult. (...)
Vaticano
Messa a Santa Marta. Prepararsi alla consolazione
L'Osservatore Romano
Nessuno è escluso dall’incontro col Signore: Dio «passa» nella vita di ognuno e ogni cristiano è chiamato a essere «in tensione verso questo incontro» per riconoscerlo e accogliere la sua pace. È un messaggio di speranza e di gioia quello lanciato dal Papa nell’omelia della messa celebrata a Santa Marta il 25 settembre. Ma è anche un invito a togliersi il torpore di dosso, a non essere cristiani «chiusi».
Lo spunto della riflessione è venuto dalla prima lettura del giorno (Esdra, 1, 1-6) che «racconta il momento nel quale il popolo di Israele è liberato dall’esilio». Un popolo che — come è ripetuto anche nel salmo — canta: «Grandi cose ha fatto il Signore per noi».
Germania
Germania: mons. Heße (Amburgo), “alta affluenza alle urne ha mostrato la solida costituzione della nostra democrazia”
SIR
“Queste elezioni sono un successo per i Democratici in Germania” è il giudizio dall’arcivescovo di Amburgo, monsignor Stefan Heße, sulle elezioni di ieri per il Bundestag: “l’alta affluenza alle urne ha mostrato la solida costituzione della nostra democrazia. (...) 
Italia
G7: vescovi Piemonte e Valle d’Aosta, “porre attenzione al grido dei più poveri e della nostra madre terra”
SIR
“L’augurio” di svolgere “serenamente gli incontri in programma a vantaggio di tutto l’uomo e di tutti gli uomini, ponendo attenzione non solo agli interessi produttivi, commerciali ed economici, ma anche al grido dei più poveri e della nostra madre terra”. È quello che rivolgono i vescovi del Piemonte e della Valle d’Aosta ai ministri dell’Economia e del Lavoro, partecipanti al G7 alla Reggia di Venaria. (...)
Africa
Africa: povertà e scarsa conoscenza della religione favoriscono l’estremismo islamico
Fides
Sono 33.000 le persone uccise in Africa tra il 2011 e il 2016 da gruppi armati la cui ideologia si fonda sull’estremismo religioso. Lo afferma un rapporto dell’UNDP (United Nations Development Programme) intitolato Journey to Extremism, basato su interviste a 718 persone, delle quali 495 hanno fatto parte (...)